19
lo scostamento evidenziato dal dato del 1° semestre. L’azione correttiva dovrebbe
quindi concentrarsi soprattutto sul contenimento dei costi commerciali.
Questo tipo di analisi si può effettuare anche con riguardo ad indicatori non
economici finanziari. Riprendendo l’esempio precedente, relativo all’acquisizione
di nuovi clienti, i dati potrebbero mostrare il seguente andamento.
In questo caso la situazione critica segnalata dallo scostamento di feedback viene
confermata dalla proiezione a finire e quindi l’analisi di feed-forward sollecita e
rafforza la necessità di intraprendere le opportune azioni correttive.
1.3
Quali sono le finalità del Controllo di Gestione?
Il controllo di gestione costituisce una vera a propria “filosofia di conduzione
aziendale”, in virtù della quale si presidiano le dinamiche organizzative e le relazioni
impresa-ambiente.
Il controllo di gestione consiste in un insieme di principi, regole, strumenti messi a
disposizione della direzione aziendale per consentirle di prendere decisioni corrette,
in rapporto agli obiettivi da raggiungere.
Il controllo di gestione quindi svolge le seguenti finalità fondamentali:
supporto alle decisioni;
responsabilizzazione formale sui risultati;
influenza dei comportamenti delle persone indirizzandone energia e impegno.
Il controllo di gestione: la risposta a domande che si pone ogni imprenditore