59
Nel processo di controllo svolgono un ruolo fondamentale i meccanismi operativi
che sono essenzialmente costituiti da un controllo tradizionale di retroazione, feed-
back e da un controllo sulla direzione di marcia, feed-forward.
Per realizzare il controllo di tipo feed-back, anche una PMI deve dotarsi di un sistema
di consuntivazione analitica, che va oltre quello predisposto dalla contabilità generale
e del quale la direzione d’impresa si avvale per controllare, con periodicità infra-
annuale, i risultati economici analitici della gestione. Si deve, infatti, verificare, con
una certa frequenza e tempestività, se quanto proposto nel budget approvato si sta
realizzando o no. La contabilità analitica appare il mezzo più efficace per fornire le
informazioni sui processi distributivi e produttivi, allo scopo di conoscere l’incidenza
dei fattori di input su ogni prodotto. Il fine principale è quello di determinare, in
modo attendibile, il costo di prodotto e confrontarlo con gli obiettivi di budget;
inoltre consente di monitorare l’andamento dei costi fissi, suddivisi per i centri di
responsabilità.
Come può funzionare la contabilità analitica nelle PMI?
Nelle PMI il sistema di contabilità (generale e analitica) più idoneo è quello basato
sulla contabilità generale tenuta secondo regole formali previste dalla normativa e
su soluzioni extra-contabili per l’analitica, realizzando il cosiddetto sistema duplice
misto. La contabilità analitica ha, in questo caso, un funzionamento libero, non
sottoposto a nessuna formalità contabile e del tutto (o parzialmente) indipendente
dalla esistente contabilità generale. Tale modalità di funzionamento garantisce
un’elevata snellezza operativa ed un’alta praticità a tutto vantaggio della rapidità
delle informazioni e di un utilizzo continuativo. Il sistema duplice-misto è pertanto
consigliabile nelle PMI, dove il numero dei centri di responsabilità, dei prodotti e
dei clienti è ragionevole e dove sono contenute le risorse da dedicare al controllo
di gestione. Per favorire l’avvio della contabilità analitica nelle PMI si suggerisce
di accettare un minor grado di attendibilità e di tempestività (rispetto a quanto
avviene per la contabilità generale). Inoltre non si ritiene necessario investire in
sistemi informatici complessi, ritenendo sufficiente l’impiego di strumenti quali i
LA CONTABILITÀ ANALITICA
PER LE PMI
3
La contabilità analitica per le PMI