Pagina 109 - business_plan

Versione HTML di base

FAQ (Frequently Asked Questions)
1) Che cos’ e’ il business plan
Il Business Plan è un documento organico e prospettico volto a presentare
un progetto di sviluppo imprenditoriale nelle sue componenti qualitative e
quantitative.
Tale progetto può riguardare la ridefinizione o la riorganizzazione delle attività
svolte da un’azienda già operante oppure l’avvio di una nuova produzione o
la partecipazione a gare d’appalto o comunque finalizzate all’aggiudicazione
di commesse per la realizzazione di specifiche opere. Il progetto può riguar-
dare anche solo la sfera finanziaria dell’azienda, nello specifico l’adeguamen-
to della sua struttura finanziaria rispetto all’attività operativa oppure la richie-
sta di un finanziamento agevolato e/o di un contributo in conto capitale e/o
in conto impianti.
In particolare il Business Plan è un documento di analisi aziendale in cui l’im-
prenditore cerca di trasformare la propria idea strategica in obiettivi definiti,
specifici e misurabili che confermano la fattibilità del piano strategico.
2) Quali aziende devono fare il business plan?
Nell’ambito della finanza agevolata, il legislatore nazionale ha reso il Business
Plan spesso obbligatorio. In generale comunque non è importante definire chi
deve redigere il Business Plan, ma quando bisogna redigerlo. Il Business Plan
è un moderno strumento di simulazione della dinamica aziendale, proiettata
nel medio-lungo termine, costituito da una serie di documenti nei quali è rap-
presentata, in termini qualitativi e quantitativi, l’idea imprenditoriale (o, comun-
que, l’idea di fondo di una qualsiasi iniziativa economica). L’imprenditore
dovrebbe elaborare sempre indipendentemente dalle sue dimensioni, dal set-
tore e dalla strategia un Business Plan.
3) Quando bisogna fare il business plan?
Fondamentalmente il Business Plan è un piano industriale, il piano industriale
riferito ad un nuovo business che può essere di prodotto, di processo o di mer-
cato. In genere attraverso la pianificazione strategica l’impresa cerca costante-
mente di indirizzare le proprie attività verso quei settori che garantiscono cre-
scita e redditività. Quindi il piano del business deve essere redatto quando si
sceglie di valutare la convenienza economica e la fattibilità finanziaria di un
nuovo business. Non a caso in questo documento aziendale si cerca di spie-
gare, generalmente a soggetti terzi, tramite analisi e previsioni economiche e
finanziarie, il probabile andamento futuro della propria “idea di business”.
Come documento di pianificazione e di valutazione dei risultati prospettici, il
109